TEMPO: COME GESTIRLO AL MEGLIO?

FILTRI
Chiudi

Notizie più lette

la decorellazione

L'IMPORTANZA DELLA DECORRELAZIONE FINANZIARIA

Cat: News - Venerdì 07 Dicembre 2018

La variabile volatilità La decorrelazione finanziaria è un indicatore statistico che misura le relazioni tra gli andamenti di due mercati o indic...

I CERTIFICATI

Cat.: News - Martedì 05 Febbraio 2019

IL PROFILO DI RISCHIO E MIFID2

Cat.: News - Giovedì 24 Gennaio 2019

IL TEMPO E’ DENARO

 

Quante volte abbiamo sentito dire “Il tempo è denaro?” tante, anzi tantissime. Ma sarà realmente così? La gestione del tempo è un tema con il quale mi sono spesso trovato a mio agio. Un tema che ho acquisito e perfezionato grazie a disciplina e metodo. Il tempo scorre in maniera velocissima e le giornate arrivano al termine avendo l’impressione che non si sia concluso o che siano state poco  produttive. Le nostre abitudini, buone o cattive, sono l’ingrediente principale per gestire il tempo insieme alla determinazione che abbiamo nel cambiarle. E’ ora di ammetterlo, se non abbiamo tempo, è solo colpa nostra. In effetti il lavoro di oggi è molto diverso se lo confrontiamo a quello di dieci anni fa, più articolato, più complesso, ma per fronteggiare il cambiamento l’unica cosa che possiamo fare è adeguarci, modificando poco alla volta le nostre abitudini.

 

METODI DEL TEMPO

 

Esistono diversi modi per gestire al meglio il nostro tempo, ma nessuno funzionerà se non pretendiamo assoluta serietà e severità con noi stessi  nel rispettarli. Dipende tutta da noi l’organizzazione del nostro tempo. Per fare un esempio è un po’ come mantenersi allenati ed in forma. La disciplina è il meccanismo mentale che dobbiamo assumere. Senza peccare di presunzione, di seguito riporto alcuni consigli che ho messo in pratica nella mia vita.

  • Come primo consiglio vi dico che si può smettere di lavorare in emergenza: Cosa vuol dire? Rincorrere ogni giorno quello che c’è da fare, lavorare dunque sempre contro il tempo. Pianificare per lungo periodo e per obiettivi. Per programmare le attività del mese applico questo metodo. Gli appuntamenti, gli impegni privati, le riunioni e le altre attività vengono fissati all’inizio del nuovo mese. Così facendo trovo il tempo necessario per attività di marketing, sviluppo e social.
  • Il secondo consiglio è quello di utilizzare l’agenda elettronica: è monitorabile, funzionale ed è un approccio che confesso anche io è poco che sto utilizzando, ma sta portando ottimi risultati. Ovunque io sia, permette la consultazione veloce, condivisibile con collaboratori e colleghi. Ho il tempo di capire, organizzando in anticipo le attività, il tempo che rimane per potermi occupare di altro ( la mia famiglia per esempio).
  • Il terzo consiglio è quello di non rispondere ad ogni chiamata a qualsiasi ora e in qualsiasi momento. Se sono già impegnato in un colloquio di lavoro, non devo rispondere ad alcuna telefonata. E’ una forte mancanza di rispetto verso noi stessi e nei confronti di chi abbiamo di fronte, senza contare la fonte di distrazione. Costa molto più tempo trovare la concentrazione che si è persa in precedenza per concludere il discorso. Non si diventa più bravi o più professionali rispondendo a tutti, anzi il contrario. Trovare degli spazi in agenda da usare come cuscinetto per richiamare le persone è un’ottima soluzione. Ovviamente richiamare è doveroso ma soprattutto sintomo di buona educazione.

 

ULTIMO CONSIGLIO

 

  • Etichetta le tue attività: ogni giorno non può e non deve essere per forza tutto urgente. Dividi le attività in delegabili, importanti ed urgenti. Solo la scadenza di oggi è urgente. Importante è quell’attività che può essere programmata alla quale io do una scadenza. Mentre delegabile è quell’azione che posso non fare io, puoi tranquillamente farla svolgere a qualcun altro e nel caso ti rendessi conto che queste azioni sono tante valuterei la possibilità di coinvolgere un’assistente.

L’organizzazione del tempo dovrebbe essere sempre gestita con grande serenità: aprire l’agenda al mattino e trovare tutto sotto controllo, si può fare, dipende solo da noi.Con questi piccoli consigli, sono certo che troverete il tempo necessario , per esempio, per dedicarvi alla vostra situazione finanziaria, che spesso viene sempre classificata all’ultimo posto in agenda e vicino alla scritta: “non ho tempo”.

Riflettere sul tempo da dedicare al vostro futuro, è il primo passo per una pianificazione strutturata.

Solo a questo punto il fattore “tempo” diventerà importante anche nelle vostre scelte finanziarie, scelte che possono essere tattiche ma più spesso dovrebbero essere strategiche.

 

 A presto, Silvio

Condividi la notizia

Potrebbe interessarti anche...

scam-2048851-1920.jpg

RAGGIRI E TRUFFE ON-LINE: BANCHE SOTTO LA LENTE

Vademecum per difendersi   Alcuni clienti, ...

scopri
arm-wrestling-567950-1920.jpg

PIL E MERCATI: CHI AVRA' LA MEGLIO?

Chi vincerà?   Un lontano ricordo è orama...

scopri
patrimoniale.jpg

PATRIMONIALE SI O PATRIMONIALE NO?

Il fantasma della patrimoniale   Il fantasm...

scopri
0 commenti

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

contattami

Richiesta informazioni

Hai bisogno di una consulenza in campo finanziario?
Contattami subito, sono a tua disposizione.

Privacy policy

Tutti i campi sono obbligatori