PROTEZIONE E ATTO DI DESTINAZIONE

FILTRI
Chiudi

Notizie più lette

la decorellazione

L'IMPORTANZA DELLA DECORRELAZIONE FINANZIARIA

Cat: News - Venerdì 07 Dicembre 2018

La variabile volatilità La decorrelazione finanziaria è un indicatore statistico che misura le relazioni tra gli andamenti di due mercati o indic...

I CERTIFICATI

Cat.: News - Martedì 05 Febbraio 2019

IL PROFILO DI RISCHIO E MIFID2

Cat.: News - Giovedì 24 Gennaio 2019

ATTO DI DESTINAZIONE

Esistono diversi strumenti a protezione del patrimonio previsti dal nostro ordinamento giuridico. Uno di questi è l’atto di destinazione che viene utilizzato per tutelare specifici beni da aggressioni di terzi per debiti contratti a causa di responsabilità professionale o civile del titolare di questi beni. Introdotto nel 2005, non è ancora molto diffuso. E’ possibile riservare mobili registrati o beni immobili a vantaggio di persone giuridiche benemerite, con una durata di 90 anni massimo, oppure persone fisiche disagiate i cui beneficiari  o il cui scopo si vuole tutelare ( anche per tutta la vita). La condizione per l’accesso a questo istituto, è condizionato da un interesse meritevole di tutela ( aspetto più controverso). E’ il notaio che valuta questo fondamentale aspetto ma sarà l’istitutore del vinco ad assumersi le responsabilità del merito o meno, dando così al notaio l’unica responsabilità di legittimità del fine.

 

IL VINCOLO DELL'IMMOBILE

 

Deve essere dichiarato dal disponente le motivazione della privazione del bene che intende vincolare o conferire. Da considerare attentamente è dove il bene verrà destinato, per evitare che i creditori del disponente possano rivalersi. Dunque attraverso il vincolo sull’immobile, il disponente si dissocia dal bene, al fine però che questo impoverimento volontario deve rappresentare un sacrificio proporzionato al fine. Grazie all’istituto sui beni conferiti, nasce l’effetto giuridico della segregazione, ossia che vengono sottratti alla garanzia generica riconosciuta ai creditori dall’art. 2740, secondo il quale il debitore è obbligato a rispondere con debiti presenti e futuri attraverso tutti i suoi beni. Blindato l’immobile con questo vincolo, si riducono le prerogative dei creditori del disponente che non potranno soddisfarsi su quel bene ( essendo separato dal patrimonio del disponente debitore). Ci sono comunque dei casi specifici in cui è possibile l’espropriazione dei beni vincolati.

 

EFFICACIA ATTO DESTINAZIONE

 

Per essere efficacie l’atto di destinazione viene consolidato solo dopo 5 anni dalla trascrizione del vincolo  alla conservatoria dei registri immobiliari. Esso è una valida alternativa al fondo patrimoniale, che risulta riservato solo a soggetti uniti civilmente o coniugati, che grazie a questo atto decidono di vincolare l’uso di una parte dei beni, mobili o immobili, ma l’importante che siano registrati, (perché viene resa pubblica l’esistenza del vincolo), al mantenimento del tenore di vita famigliare. Siamo però di fronte ad un cambiamento epocale anche riguardo l’aspetto sull’identità della famiglia. Esistono delle nuove realtà che necessitano di tutela: dalle coppie di fatto, ai single, famiglie allargate ecc..

 

 

ALCUNI ESEMPI

 

L’atto di destinazione a differenza del fondo patrimoniale può andare a beneficio di qualsiasi persona giuridica o fisica, istituito da chiunque. Deve essere meritevole di tutela, come per esempio nel caso di una persona diversamente abile, con gravi disabilità o di un minore. Nell’ambito della coppia di fatto può riguardare anche il partner economicamente più debole; oppure la tutela di una persona che ha assistito a lungo un parente malato, ( che alla morte di esso avrebbe rilevanti difficoltà economiche), la tutela di un parente prossimo che non è coniugato o non ha reddito; la tutela di un figlio per il suo percorso di studi ecc.

Questi sono solo alcuni esempi che riporto per intuire quale sia il ruolo fondamentale dell’atto di destinazione che può giocare in una pianificazione patrimoniale.( anche allo scopo di successione).

Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito a questo oppure ad altri argomenti di vostro interesse. Arrivederci al prossimo articolo

Condividi la notizia

Potrebbe interessarti anche...

scam-2048851-1920.jpg

RAGGIRI E TRUFFE ON-LINE: BANCHE SOTTO LA LENTE

Vademecum per difendersi   Alcuni clienti, ...

scopri
arm-wrestling-567950-1920.jpg

PIL E MERCATI: CHI AVRA' LA MEGLIO?

Chi vincerà?   Un lontano ricordo è orama...

scopri
patrimoniale.jpg

PATRIMONIALE SI O PATRIMONIALE NO?

Il fantasma della patrimoniale   Il fantasm...

scopri
0 commenti

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

contattami

Richiesta informazioni

Hai bisogno di una consulenza in campo finanziario?
Contattami subito, sono a tua disposizione.

Privacy policy

Tutti i campi sono obbligatori