PATRIMONIALE E USCITA DALL'EURO:LE PAURE DEGLI ITALIANI

FILTRI
Chiudi

Notizie più lette

la decorellazione

L'IMPORTANZA DELLA DECORRELAZIONE FINANZIARIA

Cat: News - Venerdì 07 Dicembre 2018

La variabile volatilità La decorrelazione finanziaria è un indicatore statistico che misura le relazioni tra gli andamenti di due mercati o indic...

I CERTIFICATI

Cat.: News - Martedì 05 Febbraio 2019

IL PROFILO DI RISCHIO E MIFID2

Cat.: News - Giovedì 24 Gennaio 2019

Le paure più grandi

 

Una patrimoniale o l’uscita dell’Italia dall’Euro sono al momento le paure più grandi che affliggono i risparmiatori. L’imposta patrimoniale, una ipotesi  di cui si parla da anni ad intervalli regolari, andrebbe ad intaccare i risparmi delle famiglie ed è vista come una importante fonte di finanziamento per il governo in difficoltà e protezione contro schock futuri. L’uscita dall’euro invece è riconducibile e spiegata nell’articolo precedente dove si parla di Minibot. In questo momento delicato aprire un conto corrente all’estero è vista da molti come una possibile soluzione. Bisogna tenere in considerazione dei punti fondamentali prima di fare questo passo, perché è meno semplice di quello che si pensa.

 

I punti fondamentali

 

  • La vostra banca italiana, andrà a segnalare, all’ufficio italiano dei cambi, la vostra operazione (presso la Banca di Italia)
  • Questo tipo di segnalazione potrebbe anche arrivare alla Guardia di Finanza che potrebbe decidere di effettuare degli accertamenti in merito all’operazione
  • Il titolare del conto deve inserire nella dichiarazione dei redditi nel quadro RW le somme trasferite sostenendo le relative spese
  • La dichiarazione infedele o peggio l’omissione, sarà oggetto di sanzione e sarà identificata tra il tre e il quindici per cento dell’importo totale non dichiarato

Esiste solo un modo per riuscire a sfuggire all’imposta patrimoniale ed è quella di trasferire la propria residenza all’estero. Il fisco però ritiene fondamentale, per una regolare trasferimento, avere  tre caratteristiche imprescindibili: patrimonio, famiglia e affari.

 

La residenza all’estero

 

E’ innegabile che, trasferire la residenza all'estero, sia un operazione per nulla semplice, senza contare che il tempo necessario per portare a termine un trasferimento del genere richiede tempi molto lunghi. Ci sono però delle accortezze che si possono prendere in queste situazioni, vediamole insieme:

  • Il mercato italiano nel tuo portafoglio quanto pesa? Ricordo che in Italia il PIL pesa per una somma inferiore al tre% e se nel tuo caso specifico il peso è superiore rispetto a questo dato puoi prevedere delle riduzioni graduali nel tempo.
  • Le valute sono un investimento da tenere presente in questo contesto ma per una percentuale “ragionata” all’interno del tuo portafoglio perché il rischio di una svalutazione di queste monete (rispetto all’euro) andrebbe ad annullare tutte le protezioni.
  • Opportuno infine sarebbe inserire una componente di bene rifugio per eccellenza quale l’oro

 

Conclusioni

 

Scelte razionali e la calma, sono la tua arma vincente per vincere l’emotività e la paura del momento. Affiancati ad un professionista per intraprendere questo delicato percorso, perché sarà la tua forza, nei momenti critici che dovrai affrontare.

Condividi la notizia

Potrebbe interessarti anche...

scam-2048851-1920.jpg

RAGGIRI E TRUFFE ON-LINE: BANCHE SOTTO LA LENTE

Vademecum per difendersi   Alcuni clienti, ...

scopri
arm-wrestling-567950-1920.jpg

PIL E MERCATI: CHI AVRA' LA MEGLIO?

Chi vincerà?   Un lontano ricordo è orama...

scopri
patrimoniale.jpg

PATRIMONIALE SI O PATRIMONIALE NO?

Il fantasma della patrimoniale   Il fantasm...

scopri
0 commenti

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

contattami

Richiesta informazioni

Hai bisogno di una consulenza in campo finanziario?
Contattami subito, sono a tua disposizione.

Privacy policy

Tutti i campi sono obbligatori